Carrello vuoto

CHI SIAMO

                                                                                                             

 

La Libreria Grandangolo fondata a Modena nel 1979 da Paolo Salvarani e Maurizia Agazzani ha iniziato e ha svolto la propria attività fino al 2001 come libreria antiquaria aperta al pubblico nel centro storico di Modena si è poi trasferita ,dove è tutt’ora, in una nuova sede dove riceve previo appuntamento.
Nel corso degli anni si è specializzata in libri “dall’antico all’esaurito” e in particolare in riviste, materiale pubblicitario, autografi, documenti, fotografie riguardanti svariati settori collezionistici, sviluppando così, in varie occasioni, un rapporto di collaborazione con editori, industrie, associazioni nelle loro ricerche storiche,nonché pubblicando articoli su riviste specializzate in collezionismo cartaceo.
Un approfondimento specifico è sempre stato,inoltre,dedicato alle pubblicazioni degli ultimi secoli riguardanti il territorio della provincia modenese.
Dal 1983 per dieci anni la Libreria ha pubblicato un caratteristico catalogo ciclostilato a cadenza semestrale di vendita per corrispondenza.
Oggigiorno, oltre alla propria attività on line, è presente sul territorio modenese essendo Paolo Salvarani tra i promotori e Vice presidente dell’Associazione Mercantico che organizza la manifestazione antiquaria “L’Antico in Piazza Grande” che si svolge l’ultimo week end di ogni mese nella piazza omonima della città.
Al di fuori dell’area modenese la libreria,mentre in passato ha operato anche sul territorio torinese partecipando anche all’omonimo Salone del Libro, è oggigiorno presente all’interno di manifestazioni specializzate del libro in particolare ,da vari anni,a Milano, la seconda domenica di ogni mese, alla manifestazione “Vecchi libri in piazza “ posizionata di fronte al Multicenter Mondadori di Piazza Duomo.
Nel 1999 nasce con lo storico Caffè dell’Orologio di Modena un sodalizio che fino al 2005, contribuisce a realizzare nei locali del Caffè numerose mostre quali quelle dedicate ad Antonio Delfini, Ernest Hemingway,l’Imperatrice Sissi,Le pregiate edizioni della Secchia Rapita ,La storia dei giochi di prestigio a Modena, il movimento Scout a Modena, “I numeri uno”dei quotidiani, il Corpo dei Vigili del Fuoco, il primo sbarco sulla Luna, Carducci a Modena.
La libreria, inoltre, negli anni ha raccolto una interessante collezione di libri, riviste, fotografie riguardanti la storia dei caffè letterari italiani facendosi,così, promotore insieme allo storico Caffè dell’Orologio di Modena e con il patrocinio dell’Associazione dei Locali Storici d’Italia della mostra itinerante “Inchiostri d’autore a caffè” che nel corso del 2004 ha soggiornato nei principali caffè storici e letterari italiani (dal Giubbe Rosse di Firenze,al Pedrocchi di Padova, al Greco di Roma,al Cova di Milano, al Florio di Torino, al Gambrinus di Napoli, al San Marco di Trieste..) .
In occasione della mostra ha realizzato un apprezzato catalogo “Inchiostri d’autore a caffè” e pubblicato vari articoli sull’argomento in alcune riviste librarie .
La vasta eco mediatica ricevuta dalla mostra, testimoniata dalle numerose recensioni sui più importanti quotidiani nazionali fra cui quella del “Domenicale” l’ allora inserto culturale del “Sole 24 Ore”, ne ha permesso l’ampliamento e la sua realizzazione, negli anni successivi, in occasione di manifestazioni ed eventi culturali quali:

  • Estate culturale di Alassio presso la Chiesa Anglicana (2005)
  • Mostra collaterale al Festival Letteratura di Mantova (2006)
  • Presso lo storico Caffè Gemmi come mostra collaterale al Festival della Mente di Sarzana (2007)
  • ‘Prima festa del Libro e delle culture italiane’ svoltasi nel 2008 a Parigi nel quartiere “Le Marais” (2008)

Nel 2008 ha collaborato alla nascita e alla organizzazione della prima edizione di “Libriamodena “ con l’Associazione Piccoli Editori Modenesi realizzando per quell’occasione una mostra monografica sull’editore modenese A.F.Formiggini.
Nel 2014 ha curato la pubblicazione della ristampa anastatica de “La Piazza Grande del mercato” (Nel regolamento dei commissari alle vettovaglie di Modena nell’anno 1849). Nel maggio 2015 da alle stampe il libro riccamente illustrato “Tutti all’Expo!” e a dicembre ,sempre dello stesso anno , la miscellanea di documenti inediti e rari riguardanti la cucina modenese “Zibaldone gastronomico della cucina modenese”.

Vai all'inizio della pagina